ReMida Day

Il Remida Day è un progetto che prevede una serie di iniziative aventi come filo conduttore il tema del riuso creativo, con l’obiettivo di rinnovare il dialogo tra creatività, sostenibilità ed ecologia, innescando sguardi curiosi verso i materiali di scarto e le rimanenze della produzione industriale, e approfondendo la necessità di un ruolo attivo di tutti nella salvaguardia dell’ambiente.

In questa giornata ReMida apre le sue porte al pubblico che potrà partecipare alle attività in programma.

Le iniziative in programma hanno l’intento di offrire alla cittadinanza una nuova visione della materia e dei suoi processi di trasformazione, per diffondere ludicamente la cultura del recupero degli scarti aziendali, del potenziale della materia e del suo riuso.

L’intento è di riflettere sulla nostra cultura “materiale” per imparare a guardare la materia, non solo nella sua forma e condizione di prodotto finito, ma anche nelle fasi, mutamenti e processi che l’accompagnano.

 

Gallery

Guarda le foto delle precedenti edizioni. Oppure consulta i diversi programmi degli anni passati: (remida day) 2009, (remida day )2010, (remida day) 2015, (remida day) 2016, (remida day) 2017, (remida day) 2018, (remida day) 2019

 

10anni_pieghevole_10,6x15_Final_riristampa3652(+) giorni di scarti aziendali per il diritto alla bellezza.Prima edizione.

Per festeggiare i 10 anni, ReMida intende realizzare 10 eventi gratuiti rivolti a tutta la cittadinanza per promuovere il diritto alla bellezza.

Perché abbiamo scelto il tema del diritto alla bellezza?

Per una valorizzazione culturale del materiale di scarto, per dargli una seconda vita di bellezza.

Per cercare la bellezza dove non siamo abituati a cercarla, suggerendo che questa sensibilità possa valere come approccio verso il mondo.

Per sostenere che la bellezza non è costosa ma è una sensibilità di pensiero.

 

Immagine_CompleannoReMida_Aggiornamento

 

4017+ giorni di scarti aziendali per il diritto alla bellezza.

In continuità con gli eventi organizzati lo scorso anno in occasione del decimo anniversario vuole proseguire la sensibilizzazione al diritto alla bellezza realizzando una nuova tavola rotonda e altri eventi gratuiti rivolti a tutta la cittadinanza.

Quale rapporto tra pedagogia ed estetica?

Secondo Anceschi il compito dell’estetica può sovrapporsi e coincidere in gran parte con il compito della pedagogia, come? Invitando bambini e adulti a vedere il mondo, a progettarlo e costruirlo con menti e occhi più critici, curiosi e creativi, intendendo la creatività come pratica quotidiana, come abilità di vedere relazioni là dove non ne esistono ancora, come trasformazione.

 

 

123103692_3062336253871051_2626459534178747268_o

4383 giorni di scarto aziendale per il diritto alla bellezza. Terza edizione.

La bellezza dell’esplorazione come paradigma della sostenibilità.

Quale contributo può dare ReMida oggi al tema della sostenibilità? Partendo dalla domanda: “come i materiali possono essere metafora per invitare a riflettere sugli obiettivi dell’agenda 2030?”, quest’anno abbiamo deciso di declinare il tema della bellezza come esplorazione. La ricerca intorno ai materiali di scarto si pone come pratica ed esperienza di cura e consapevolezza che nell’atto esplorativo innesca una forte interdipendenza tra etica ed estetica.

Infospazio

ReMida Day

Quando:

Ogni ultima domenica di maggio.

Dove: Presso la sede di ReMida in via Turati 13, Calderara di Reno (BO).
Per chi: Ciascun laboratorio è rivolto a bambini, genitori e famiglie.
Costi Gratuito
Prenotazioni: prenotazioni@remidabologna.it

Remida verso l'Agenda 2030

ReMida propone diverse azioni per riflettere intorno agli  Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030, lo strumento che 193 paesi dell’ONU hanno sottoscritto per fissare 17 obiettivi da raggiungere entro i prossimi 10 anni per uno sviluppo sostenibile.

Crediamo sia importante coinvolgere i bambini nella riflessione su queste tematiche perché sosteniamo la loro competenza e la loro abilità nel fornire sguardi, punti di vista e ipotesi innovative, utopiche, per questo mai banali, per questo motivo questa pagina è nata per condividere idee, esperienze e iniziative per diffonderne la conoscenza attraverso la reinterpretazione dei materiali di scarto aziendale, costruttori di cultura e promotori del diritto alla bellezza. I materiali che trovate sono in divenire, sono una raccolta sia delle nostre nostre proposte sia del materiale che vorrete condividere insieme a noi.

1.HO PERSO IL FILO

Dal 13 marzo 2020 è online la rubrica  HO PERSO IL FILO, Raccontare la sostenibilità. Storie, poesie e filastrocche verso l’Agenda 2030Letture a cura di ReMida Bologna Terre d’Acqua e Filippo Lanzi. Voce narrante Filippo Lanzi.

Una nuova collaborazione con radioseeeyou.com e l’attore Filippo Lanzi!!

Ogni giorno alle 9.00, 12.00 e 14.30 potete ascoltarle su radioseeeyou.com

Seguiteci on-line, su facebook ogni tre giorni ne condivideremo una nuova: https://www.facebook.com/remidabologna/

Il primo ciclo di letture che potete ascoltare è tratta da Marcovaldo, ovvero Le stagioni in città  di Italo Calvino.

f681-9ed5-47e3-8e52-edf939b7f410

Estate, la villeggiatura in panchina 
Estate, un sabato di sole sabbia e sonno
Primavera, la cura delle vespe
Primavera, funghi in città
Primavera, l’aria buona
Autunno, la pietanziera
Autunno, il piccione comunale
Inverno, la città smarrita nella neve
Inverno, il bosco in autostrada
Estate, un viaggio con le mucche
Autunno, il coniglio velenoso
Inverno, la fermata sbagliata
Primavera, dové più azzurro il cielo

Maggiori info sul progetto le potete trovare sul blog di radioseeeyou.

La seconda raccolta è tratta da Storia di un lumaca che scoprì l’importanza della lentezza, di Luis Sepulveda.

safe_image

Capitoli 1 e 2

Maggiori info sul blog di radioseeeyou.

 

2.L’ATELIER IN CASA. ESERCIZI DI BELLEZZA A DISTANZA.

Dentro alle cose dei materiali ci sono tantissime cose che si nascondono. (Eleonora, 5 anni )

4 atelier , strutturati in 7 esplorazioni, come i giorni della settimana, 1 esplorazione al giorno dal 23 marzo al 19 aprile 2020.

Puoi trovare e scaricare i pdf di ciascuna tematica sulla pagina del sito Atelier .

 

3. UNO SLOGAN PER LA TERRA.

Diapositiva01

Il 22 aprile di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale della Terra, partendo dal presupposto che “non puoi cogliere un fiore senza disturbare una stella”, come affermava il poeta Francis Thompson, abbiamo pensato di invitarvi a riflettere sulle azioni quotidiane che possiamo fare per aiutare il Pianeta.

Attraverso 4 semplici indicazioni, che tengono unite fantasia e scienza, immaginazione e realtà, possiamo realizzare diverse proposte su cosa si può fare per salvare la Terra.

Il gioco è una cosa seria! Diceva Munari

Questo gioco vuole invitare a riflettere sulle azioni quotidiane che possiamo fare per aiutare il Pianeta perché, come afferma Greta Thunberg, “non si è mai troppo piccoli per fare la differenza!”

Scarica il pdf contenente gli slogan che abbiamo raccolto sino ad ora.  Se volete continuate a inviarci  i vostri slogan per aiutare la Terra al nostro indirizzo e-mail remidaboterredacqua@gmail.com

 

Letture di albi illustrati per la Giornata Mondiale della Terra:

Melanie Walsh, 10 cose che posso fare per aiutare il mio Pianeta.

Lauren Child, Look after your Planet.

Gustavo Roldan, Il Signor G.

Nicola Davies e Laura Carlin, The promise.

 

BICIVETTARIO

BICIVETTARIO_ Sinfonia ecologica n.1
Prontuario sonoro per pedalate ecologiche in direzione ostinata e contraria.

Evento realizzato da ReMida Bologna Terre d’Acqua nell’ambito di Siamo tutti sulla stessa bici organizzato da Remida Reggio Emilia.

Accorrete numerosi per concorrere al primo prontuario della BICIVETTA, il BICIVETTARIO, suoni di scarti composti da adulti e bambini per la stesura della prima sinfonia ecologica, SONFONIA ECOLOGICA N.1 e pedalare fino alla vetta.

Il 3 giugno dalle 16.30 alle 19.00 vi aspettiamo a ReMida Bologna_Terre d’Acqua per realizzare composizioni sonore utilizzando sia i materiali di scarto di ReMida sia oggetti che potete portare da casa, sui quali compiere diverse azioni per emettere suoni che verranno registrati per realizzare poi un’unica sinfonia collettiva, composta da tutte le vostre singole tracce eseguite.

Perché il 3 giugno?
Perché è la Giornata Mondiale della BICICLETTA.
La bicicletta come metafora per sensibilizzare agli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite perché è un mezzo democratico, sociale ed ecologico, obiettivi che non sono facilitati dall’emergenza coronavirus come riporta Asvis

Dove?
Nella sede i ReMida Bologna_Terre d’Acqua, in via Turati 13 a Calderara di Reno (Bologna)

A che ora?
Dalle 16.30 alle 19.00

A chi è rivolto?
A TUTT*!
Bambini accompagnati da un solo genitore fino agli 11 anni.
Dai 12 anni ai 100 si può venire non accompagnati.

L’evento è GRATUITO con obbligo di prenotazione.

Verranno organizzati turni di 15 minuti a famiglia durante la fascia orario dalle 16.30 alle 19.00 i modo da poter garantire le norme di sicurezza sul distanziamento.
Noi non potremo stare vicini ma i materiali e i suoni che verranno prodotti singolarmente andranno a creare un unico componimento sonoro.

Come prenotarsi?
Tramite mail a prenotazioni@remidabologna.it

scarica il video dal nostro canale youtube: <href=”https://www.youtube.com/channel/UCQcjZEZxRO6q5iD347vfALA”>https://www.youtube.com/channel/UCQcjZEZxRO6q5iD347vfALA