I Soci

Valentina Pucci
Non c’era tafano sul dorso d’un cavallo, pertugio di tarlo in una tavola, buccia di fico spiaccicata sul marciapiede che Marcovaldo non notasse, e non facesse oggetto di ragionamento, scoprendo i mutamenti della stagione, i desideri del suo animo, e le miserie della sua esistenza.  (da Marcovaldo, Italo Calvino)

Valentina Pucci

Fa ricerca sul gioco e realizza giocattoli con i materiali di scarto ancora prima di conoscere ReMida, tanto che salire sul filo con le Funambole è stata una cosa naturale. Diplomata alla scuola del libro di Urbino, crede che il gioco sia il miglior strumento per educare alla complessità del mondo, su questa convinzione, sviluppata al museo del Giocattolo La Lucertola di Ravenna, ha basato la sua tesi. Per il centro cura e realizza i progetti del dipartimento educativo.